Un Natale diverso con i Krampus

Avete mai sentito parlare di mostri con la pelliccia che, nel periodo di Natale, fanno la loro apparizione nei paesi del Nord Italia, Austria e bassa Germania?

Sono i Krampus, o in alcune zone Kramperl, uomini vestiti da caproni che rievocano la figura dei demoni e che accompagnano St. Nikolaus di casa in casa, alla ricerca dei bambini buoni e cattivi.

I Krampus ufficialmente fanno la loro apparizione il 5 dicembre, ma si possono incontrare anche in altri giorni antecedenti il Natale, durante le feste natalizie organizzate dal paese.

 

Immaginatevi vicino alle Alpi, dove incominciano i boschi, quando la notte cala, le nuvole coprono la luna piena e in lontananza di sentono i rumori di campanacci, urla, e fruste che vengono trascinate a terra. Le persone scappano, si chiudono dentro casa e i mostri si avvicinano.

Le Tradizioni dei Krampus:

Questa è una delle scene che accompagnano le tradizioni dei Krampus, che sono diverse da paese a paese.

In bassa Baviera si narra che in antichità i boschi ospitavano lupi e orsi che la notte ,scendendo a valle, nei paesi, attaccavano il cibo e uccidevano le persone. I paesani  decisero quindi di vestirsi da mostri, indossando  pellicce e  maschere spaventose, così da intimorire e allontanare gli animali feroci .

 

In altri paesi del Sud Tirol si narra invece che in antichità dei ragazzi poveri, per riuscire a sopravvivere alla fame saccheggiavano i paesi vicini vestiti da mostri. Essendo irriconoscibili e tutti con le maschere, il gruppo di ragazzi non si accorse che tra di loro vi era anche il diavolo in persona.

Venne in loro aiuto un vescovo di nome Nicola (St. Nikolaus) che li aiutò a sconfiggere il diavolo. Da allora i ragazzi sempre vestiti da mostri,  a seguito di S.Nicola, vanno nei paesi vicini a portare doni alle persone.

 

Ovviamente ognuno ha la sua storia e tradizione, ma non si sa per certo quale sia quella reale.

 

krampus

Come diventare Krampus:

 

Per diventare Krampus ci sono delle regole da seguire, che in sostanza sono uguali o simili in quasi tutti i paesi dove vi è questa tradizione. Bisogna essere uomo, non sposato , e molto spesso, essere nato nel paese in cui si vuole prendere parte al gruppo . A volte nel gruppo spicca una figura femminile ( di solito il giovane che affianca St.Nikolaus), ma è sempre un ragazzo travestito da ragazza.

 

Nel paese dove vivo, Berchtesgaden, al confine con l’Austria, i Krampus sono divisi in gruppi, e si preparano in stalle o fienili. La notte del 5 dicembre partono già dal mattino e vanno di casa in casa a trovare i bambini, e all’imbrunire si ritrovano tutti in un punto, unendosi in un grande gruppo.

Sono suddivisi in Krampus e in Butt Mandl (delle specie di campane di fieno), e girano per il paese frustando le gambe delle ragazze in segno di fertilità.

krampus

Curiosità:

 

Le campane che i Krampus hanno attaccate sulla schiena possono arrivare a pesare , in un totale, anche 45 kg.

I Krampus non possono levarsi la maschera durante le “celebrazioni”.

Le pellicce sono vere, e a contatto con la pelle e il sudore, emanano un odore abbastanza sgradevole.

Le ragazze devono stare attente a girare da sole durante la notte dei Krampus, perché bevendo alcol di casa in casa a fine serata i ragazzi sono brilli, se non addirittura ubriachi e possono creare disturbo.

krampus

Dove trovare i Krampus?

 

Alta Italia : I paesi con maggiore spicco per tale tradizione sono Tarvisio, Ora, Termeno, Caldaro, Bressanone , Vipiteno, Pontebba, Camporosso e Merano. Ultimamente anche in altri paesi del Nord Italia, stanno aderendo a queste tradizioni, quindi sempre in più zone è possibile prendere parte a le feste con i Krampus.

Austria: Se vi trovate in Austria vi consiglio i Krampus di Salisburgo, del Castello di Hellbrunn( poco distante da Salisburgo) dove la festa viene celebrata con tanto di fuochi e forconi, oppure anche nel paese di Grödig, dove i Krampus arrivano urlando trasportando una gabbia con altri Krampus chiusi all’interno.

 

 


krampus