Dove e che cosa mangiare in Lapponia?

Cosa mangiare e dove mangiare in Lapponia?

Quando viaggio o assaggio una nuova cucina diversa da quella italiana, classifico i piatti in una tabella mentale del cibo. Ecco, la cucina Finlandese mi ha estasiato così tanto che l’ho inserita al secondo posto.

I piatti che ho provato durante il mio viaggio sono diversi l’uno dall’altro e qui vi elencherò quello che non dovete lasciarvi sfuggire! I finlandesi hanno la tendenza a cucinare piatti molto ricchi di proteine e grassi, per avere la forza necessaria, durante il giorno, per affrontare il clima freddo, che a volte può raggiungere anche i -30 gradi.

La Finlandia è famosa per il suo salmone, quindi i piatti principali sono sicuramente quelli dove l’ingrediente re è proprio questo pesce.

Il salmone viene cucinato in svariati modi, alla piastra, al forno, bollito, ma un modo veramente gustoso di assaggiarlo è sicuramente sopra le bruschette. Se siete di fretta o se non avete voglia di stare seduti per molto tempo ad un tavolo, ma vi interessa girare le città, non c’è niente di meglio di queste gustose bruschette condite con delle salsine aromatiche, su cui poi viene adagiato il salmone. Sono gustose, fresche e veloci e il prezzo si aggira sui 2 euro a bruschetta, a seconda del tipo di condimento.

Se capitate a Kukkolaforsen, ad Haparanda, vi consiglio di mangiare (anche se non avete fame, appena seduti la fame vi viene!) presso il Kukkolaforsen Turist & Konferens AB, un localino informale, ma molto ben curato nei particolari, con una vista spettacolare direttamente sul fiume Tornio. Qui abbiamo provato questo antipastino gourmet, composto dalle bruschettine con il tipico pane di segale, il ruisleipä, presentate in modo elegante.

cucina lapponia

 

Partendo da sinistra potete vedere il caviale di salmone, deliziosamente accompagnato da una leggera crema di cipolle, a seguire il salmone affumicato e il tofu di salmone con un filo d’olio. La quarta bruschetta invece è composta da due piccoli filetti di carne di renna affumicata, anche questo un cibo tipico della Lapponia.

Assolutamente squisito e ottimo per iniziare un pranzo o una cena, accompagnato da un vino leggero. Se siete amanti dei vini vi consiglio di prendere il Bjork, qualcosa di speciale in quanto ricavato dagli alberi di betulla. In Lapponia, vista la mancanza di vigneti è molto frequente trovare vini italiani e di altre zone del mondo, e assai raro invece trovare un vino lappone. In mancanza di ciò questo popolo ha provveduto a creare un vino tutto suo, ricavandolo appunto dalle betulle.

Ritornando all’argomento renna, ecco il secondo piatto più famoso che caratterizza la Lapponia. Non si può ritornare da questo paese senza aver provato questa tradizione culinaria.

 

Se volete mangiare qualcosa di sano e allevato con cura non mi resta che consigliarvi questo bellissimo agriturismo che si trova a Karungi, chiamato Hulkoffgården.  Qui viene cucinato uno dei più buoni piatti di renna della zona, accompagnato da una salsa di vino rosso con crema di panna, patate in forno e crema dolce di bacche di ginepro.

 

Il locale è ben curato nei dettagli e i tavoli apparecchiati in uno stile elegante. I proprietari Ritva e Kalevi, persone adorabili, si occupano di non far mancare niente a tavola, e sono disponibili per qualsiasi richiesta.

Sempre qui a Hulkoffgården si può provare uno dei tipici frutti della zona, la CloudBerry, una bacca arancione che assomiglia ad una piccola nuvoletta. Viene servita come una crema e accompagnata da uno spruzzo di latte. Il sapore è uno misto di dolcezza con un retrogusto amaro.

 

Per quanto riguarda qualche altro dolce squisito che non dovete perdervi, eccovi questo meraviglioso quadratino di torta. Un pandispagna ripieno di strati di crema di burro e crema ai frutti di bosco e avvolto da una cascata di cioccolato bianco.

Si scioglie in bocca e viene voglia di prenderne subito un altro. Lo potete trovare al bar di ghiaccio nel Castello di Ghiaccio, a Kemi. Se siete fortunati è possibile trovarlo anche in altre pasticcerie della zona, ma se fate una visita al castello non perdetevi questa prelibatezza! La Finlandia offre una vasta scelta di dolci, ma quelli che spopolano di più sono sicuramente le torte o i piccoli pasticcini con i mirtilli! Nella tradizione lappone non possono poi mancare i korvapuusti, delle morbide brioche alla cannella, e la karjalanpiirakka, una piccola tortina salata farcita con patate, riso e carote.

 

 

Molto apprezzata qui in Lapponia è la patata dolce, di solito utilizzata come accompagnamento con qualche piatto di carne. Da provare quelle in forno tagliate a bastoncini!

Questo piatto che vedete sotto lo trovate al Restaurant Merihovi all’indirizzo Keskuspuistokatu 6 8, nel paese di Kemi. Filetto di manzo a cottura media, ammorbidito con crema di gorgonzola e salsa di vino rosso e accompagnato da peperoni verdi e le patate dolci con pezzetti di carota fatte in forno. Da leccarsi i baffi!

Se siete amanti dei formaggi ecco quello che fa per voi: il juustoleipä, una specie di tortino di formaggio prodotto nella maggior parte dei casi dal latte di mucca, mentre più raramente dal latte di capra o di renna. Il latte, dopo la cagliatura viene messo in una teglia e cotto, oppure viene fritto, e in seguito tagliato a fette e accompagnato da una salsa di marmellata.

Il giorno del nostro arrivo ci è stato servito invece un piatto a base di spezzatino, con una carne morbidissima, accompagnato da purè di patate. Sarà anche un piatto che noi mangiamo spesso in italia, ma qui sembra che hanno la magia nelle mani quando cucinano.

 

 

Ovviamente oltre i gustosi piatti già pronti, una cosa che piace molto ad i Lapponi sono i GrillMakkara, dei grandi wurstel cotti sulla fiamma e solitamente accompagnati dalla senape. Un’attività frequente è appunto quella di fare il fuoco nei boschi, o nei campeggi e pranzare con questi gustosi wurstel, accompagnati da una bevanda calda o da una birra. Cosa c’è di meglio di stare attorno al fuoco a chiacchierare e ridere mentre si mangiano prodotti semplici che però sono buonissimi?

Ora avete capito perché amo questa cucina? Non c’è stato un giorno in cui ho mangiato male, dal semplice spuntino mordi e fuggi ad una cena in relax. Se avete provato altri piatti deliziosi scrivetelo pure nei commenti e lasciate la vostra esperienza 🙂